Iscriviti alla Newsletter:


Giardino in autunno: ecco i lavori da fare!

Oggi dedichiamo un articolo alle mamme che, oltre al caffè, amano anche prendersi cura del giardino. Infatti, contrariamente a quello che si pensa, è proprio in autunno che chi desidera avere un bel giardino fiorito deve dedicargli parecchio lavoro.

Se per esempio volete avere un bel giardino colorato, dovete iniziare a lavorare proprio in autunno, piantando i bulbi di Crocus, di tulipani, di Narciso, di centuria, di lupino, ma anche di papavero, i giacinti il fiordaliso, per non parlare della Viola, della Primula, della bocca di leone, dell’Erica e dell’edera che vanno messi tutti a dimora.

Ma prima di piantare i bulbi, o qualsiasi altra cosa, è necessario che il terreno sia nelle migliori condizioni. È infatti questo il momento di vangarlo (se una parte del giardino è riservata all’orto) sfinando le zolle più grosse, e poi concimarlo in maniera naturale per prepararlo all’arrivo delle stagioni calde. Dopo che le piante hanno terminato i loro cicli vitali, dovete provvedere a ripulirle dai residui.

Ma l’autunno è anche la stagione della protezione: se infatti nei vostri giardini ci sono piante particolarmente delicate, come oleandri e gelsomini, le dovete coprire con un telo di plastica trasparente. In questo modo il freddo non potrà attaccarle, mentre il sole continuerà a offrire i suoi raggi per far funzionare la fotosintesi.

Ora dovete anche occuparvi della potatura e della pulizia: eliminate nel modo migliore possibile tutte le erbacce, le foglie secche, le piante morte. Provvedete con l’attrezzatura più adatta (e se non lo sapete fare fatevi aiutare!!!) a potare le siepi e gli alberi. Perché una potatura sbagliata, inutile sottolinearlo, vi rovinerà l’albero.

Non dimenticate di innaffiare: perché non è detto che la fine dell’estate porti automaticamente la pioggia…e senza l’acqua rischiereste di mandare a monte tutto il vostro lavoro!

 

crediti immagine: amici in giardino