Iscriviti alla Newsletter:


“Trappole” dei supermercati: e voi le conoscete?

La storia si ripete uguale per tutti: abbiamo finito il pane, andiamo al volo al supermercato e invece che con una sola cosa ne usciamo con il carrello colmo oggetti. Che per carità useremo anche, ma che spesso non sappiamo neanche perché sono stati acquistati. Come è possibile?

Sappiate che non si tratta solo di leggerezza da parte nostra, care mamme, ma anche del fatto che esistono delle efficaci strategie di marketing per abbattere le difese del consumatore e convincerlo a comprare. Quali sono? Ecco le 5 più famose:

La Posizione sullo scaffale: avete mai notato che le cose che piacciono ai bambini sono esattamente alla loro altezza, come cioccolatini e caramelle? E che le marche più famose sono ad altezza occhio? Se volte risparmiare, a parità di qualità alzate e abbassate lo sguardo, e scoprirete altrettante marche valide ma meno conosciute.

Il Profumo: giocare con il nostro olfatto, attraverso certi profumi realizzati in laboratorio, è quanto fanno alcune note catene di distribuzione. Perché ci sono odori, come quello del pane appena sfornato, a cui nessuno sa resistere!

Le Offerte: certo quando vediamo i cartellini delle offerte, le consideriamo tentazioni irresistibili. Eppure non sempre cioè che è in offerta costa meno: controllate sempre il prezzo al chilo, e cercate di fare il confronto con gli altri prodotti presenti. Avrete senza dubbio delle belle sorprese.

I Prodotti nascosti: come sarà che le cose più basilari, come zucchero, sale e farina, le troviamo solo dopo aver girato mezzo supermercato? Perché così abbiamo l’opportunità di comprare qualcosa in più.

Le dimensioni dei carrelli: sapete che un tempo i carrelli erano più piccoli? Però è stato notato come abbiamo l’inconscia tendenza a riempirli. E allora le loro dimensioni sempre maggiori sono un trucco ulteriore a cui sfuggire.

E adesso li volete 5 consigli su come risparmiare facendo la spesa? Allora tornate a trovarci nel blog, ne parleremo la prossima settimana!